Antiqua

CONTRAFACTA

Parodie, travestimenti, false attribuzioni, trascrizioni e riciclaggi del barocco musicale

 

Il concetto di unicità della composizione è un paradigma piuttosto moderno che possiamo far risalire a Beethoven ed alla sua epoca. La storia della musica, soprattutto nel periodo barocco e classico, è costellata di opere musicali che contengono brani o citazioni di altre opere musicali. In passato, i compositori stessi usavano il materiale delle proprie opere modificandolo, modellandolo e inserendolo in altre: spesso le stesse arie con un testo diverso passavano da cantata a cantata, tempi di concerto riciclati in altre composizioni. Tutto ciò era assolutamente normale e lecito prima dell’epoca moderna, dove tutt'al più veniva usata la citazione di un breve frammento di un’altra opera, spesso con un preciso significato retorico. Si trattava di un atto normale, lecito e spesso apprezzato dal pubblico che aveva così modo di riconoscere frammenti noti all'interno di brani nuovi. Le contraffazioni hanno invece varie origini: nel mercato della musica a stampa dell’epoca si attribuiva spesso un brano di anonimo a un grande e noto autore come Haendel o Corelli per “vendere” più facilmente. Altro caso è quello della contraffazione dei madrigali di Monteverdi con un testo latino riutilizzati in ambito sacro e tema del concerto di apertura di questa edizione 2018. Nell'edizione 2018 Antiqua andrà a indagare pagine di questo affascinante mondo sommerso: da Bach incerto, a Monteverdi “travestito” e “contraffatto” alla “Comedy of errors”, fino alle trascrizioni per chitarra dei quintetti di Boccherini. Last but not least un doppio concerto, questa volta in collaborazione con Uploadsounds che, dopo l’esecuzione del giovane Tr!jo, si mescola con l’elettronica dell’artista emergente Noirêve che comporrà per l’occasione tre brani ispirati al barocco. Sicuramente un mix concertistico mai esplorato nella nostra città.


La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie.
Ok
Infos