62° Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni
Festival Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni

CONCORSO O FESTIVAL?
Per noi, non si tratta di elementi contrapposti, ma parti di un unico insieme. Tutti i pianisti attesi a Bolzano sono da considerarsi a tutti gli effetti artisti, sia che si trovino all'inizio di una brillante carriera, sia che arrivino da lunghe e luminose esperienze musicali. I cento pianisti, candidati della prima selezione del Concorso che avviene ogni due anni, vengono da realtà molto differenti; con le loro diversità, costituiscono un variopinto scenario del mondo pianistico internazionale. I membri della giuria salgono sul palco e, in brevi concerti, esprimono il loro credo pianistico ai più alti livelli. Presentare i premiati dei più importanti concorsi pianistici degli ultimi tre anni è diventata ormai una tradizione del Busoni. Grazie a questa formula è possibile assaporare il meglio della vita musicale del momento. Un elemento di unicità del programma di quest’edizione è la presenza di una folta rappresentanza di pianisti provenienti dalla Corea del Sud: per addentrarci e meglio comprendere le dinamiche di questo fenomeno d’eccellenza musicale ci potremo confrontare in un simposio dedicato a cui parteciperanno musicisti e studiosi di fama internazionale. Il cerchio si chiude con la presenza di ospiti della compagine pianistica jazz, da sempre uno stimolo per il Busoni, e con la presenza del suo affiatato pubblico, memoria storica e motore primo della prorompente evoluzione del Concorso negli anni. Fra i momenti da non perdere l’esibizione di un gigante come Grigory Sokolov, tradizionale ospite e amico del Festival Busoni.




La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie.
Ok
Infos