Accademia Gustav Mahler

Da quest’anno l’Accademia Gustav Mahler torna a intrecciare la sua attività con la GMJO rinsaldando il legame progettuale che l’aveva vista nascere. Terza componente in questa sinergia musicale sarà la Mahler Chamber Orchestra, altra formazione fondata da Claudio Abbado per riunire i musicisti della GMJO che avevano superato il limite di età di 26 anni. Quest’anno l’intento pedagogico dell’Accademia sarà quello di preparare i giovani musicisti all'interpretazione dei grandi compositori protagonisti dei programmi della tournée estiva della GMJO. I focus delle lezioni saranno quindi su Ravel, Bartók e Messiaen, autori di musica da camera molto impegnativa da eseguire. I giovani strumentisti avranno modo di studiarla per tre settimane, in modo da acquisire e interpretare al meglio il loro linguaggio sonoro nella forma più sintetica, quella cameristica. Nuovi approcci, conoscenze esecutive e stilistiche che permetteranno ai musicisti di affrontare le opere sinfoniche di questi grandi compositori in maniera ancora più completa e profonda. Nell’ambito dell’Accademia Gustav Mahler inoltre, 15 componenti della Mahler Chamber Orchestra parteciperanno per una settimana alle prove e ai concerti gratuiti che gli studenti dei corsi di Alto Perfezionamento terranno in numerosi luoghi della città, da Palazzo Mercantile fino a via Cagliari. Dell’organico degli ensemble che invaderanno musicalmente Bolzano, faranno parte anche alcuni studenti del Conservatorio Monteverdi.


La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie.
Ok
Infos